A  B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V Z 

minturnese

italiano

 

taccarella piccola tavoletta, pezzetto di legno
taccarià ridurre in piccoli pezzi (in genere qualcosa di legno ma è usato anche in senso figurato)
tafanario o tafanaru sedere (sost. m)
tàliano italiano
tamarro uomo rozzo, zotico, cafone
tanno, tannu avv. allora, a quel tempo
tapò avv. dopo, indi, di poi
tardiscu vino ricavato da uve tardive
tata (in disuso) papà
taùto bara
tavola tavolo/a
té, tè, teccote, teccotigliu, teccotella te, tieni, prendi, eccoti (nel senso di dare qualcosa), eccotelo, eccotela
tegne tingere
telaru telaio
temperone pastone per i maiali
tene’ avere
terze (f. pl) interessi (si pagavano in tre rate a pasqua, a ferragosto e a natale)
terzià scoprire le carte lentamente, temporeggiare
testa vaso di terracotta per piante e fiori
tiàna, tianu tegame
tièlla; tianeglio tianella teglia; padellino o piccolo tegame
timpànu timballo (di maccheroni)
tiorbo una grossa quantità riferito a una pentola piena (es: una grossa quantità di minestrone)
tiraturo cassetto
tisecu stecchito, irrigidito
tiunu o daiunu digiuno
toccareglio, tocco (tutte le o sono strette) pezzetto di legno da ardere, pezzo di legno più grande; tocco con o stretta significa pezzo di legno con la o larga significa colpo apoplettico
toccatu macchiato (si dice di un frutto che presenta un inizio di alterazione)
tòrno tòrno intorno, tutt’attorno
tuppitià bussare, picchiettare
torno torno intorno
torturu pane a forma di ciambella preparato soprattutto a Pasqua; inoltre ciambellone con formaggi e salumi vari
torce strizzare i panni, anche torcere il collo
tosseco veleno, anche in senso figurato
tovaglia copricapo della pacchiana/ asciugamano
tozzolo grumo che si forma quando si mette la farina nell’acqua
tràccola inganno, trappola
tràcena pesce con pinne appuntite e velenose
Traétto Minturno
traglia de ficurinia pala di fico d’india
traìno carro a due ruote, trainato da cavallo o asino, usato soprattutto dai contadini nei campi
trapaneglio, .nella basso e grassoccio, a
trappéto frantoio
trascorre chiacchierare
trasi’, trasatenne, trasuto, trasi e isci entrare, vai dentro, entrato, andirivieni
treglia triglia
treppete treppiedi
trescà bacchiare, battere con il bacchio (o pertica) i rami degli alberi per farne cadere i frutti (le olive, le noci, ecc)/ battere il grano con il “viglio”
trevulià rimpiangere
trezza treccia
trica’ ritardare
Triminzuru Tremensuoli (frazione di Minturno)
triscinu bagnato fradicio
tritella cruschello
tromente guardare
tronà, trono (m. sing) trònola (f.pl.) tuonaretuono, tuoni
tropèa rumore di tuoni in lontananza che annunciano un temporale
tùmmolo (pl. tòmmola) unità di misura agraria pari a 3.000 mq circa
trincà bere alcolici
troppa ciocca di capelli
truglio torbido
tunìvola tellina
tunnu tondo
tuppu capelli avvolti sulla nuca, chignon
turcituro bastone che serve per stringere le funi sui carri; l’espressione “ce so iutu pe’ turcituro” significa esserci capitato in mezzo e aver fatto da capro espiatorio
turzu torsolo; in senso figurato allocco
tùturu pannocchia, anche turacciolo perché il torso della pannocchia si usava come turacciolo
tuzzà urtare
tuzzulià o tozzelà picchiare, bussare insistentemente (alla porta)

marica riccardelli
via c. colombo 177
04026 m. di minturno (LT)

maricariccardelli39@gmail.com

Post Views: 4