articolo

Italiano
Minturnese/Traettese
esempi e note
il, lo = articoli singolari maschili
il e lo diventano gliu e lo ma l’uso non corrisponde a quello italiano, ovvero non si usano in base alla vocale o consonante iniziale della parola seguente ma in base all’uso del sostantivo preso in senso generale o particolare ( countable e uncountable inglesi), countable= numerabile, perciò con un singolare e un plurale; uncountable= non numerabile perciò privo di plurale , salvo eccezioni ma con senso diverso dal singolare. lo è l’articolo maschile singolare per i sostantivi usati in senso “non numerabile”, gliu davanti a sostantivi numerabili.
lo foco=il fuoco – inteso come elemento della natura. Il plurale ha un significato diverso (Es: i fuochi di artificio = gli foche) lo pane=il pane- inteso come alimento in generale, altrimenti si usa gliu panu per indicare una grossa forma rotonda di pane e addirittura la panella per indicarne una più piccola e allungata; gli pani, plurale di gliu panu significa tanti panu uno accanto all’altro lo zuccuru=lo zucchero, alimento non numerabile lo sole= il sole, inteso come elemento unico, quindi senza plurale gliu zoccolo=lo zoccolo (le o sono strette) gliu ciucciu=il somaro gliu purtuagliu = l’arancio/a(in dialetto non si fa differenza tra il nome della pianta e quello del frutto); gli’arberu=l’albero (da gliu arberu , la u viene elisa)
la, le = articoli sing/pl femminili
la e le, usati per il femminile singolare e plurale rimangono uguali all’italiano; va, però, detto che il genere dei nomi cambia, a volte, tra l’italiano e il dialetto
per esempio il tavolo non esiste in minturnese, esiste invece la tavola; la radio è gli’aradiu
i, gli = articoli pl. maschili
gli è l’articolo plurale maschile per tutte le forme
gli cauzuni = i pantaloni;si usa anche gliu caozone gli dinari = i soldi; gli_ arberi = gli alberi; gli zoccole = gli zoccoli;
Un, uno
Un o uno = n’ quando la parola successiva inizia per vocale; nu quando inizia per consonante; a volte , però, nu si legge più verso la o stretta. il numerale uno si dice unu
n’arberu = un albero nu vaglione = un ragazzo; no sole = un sole ( ce steva no sole che spaccava le prete = c’era un sole che spaccava le pietre)
una
Una = n’ quando la parola successiva inizia per vocale; na quando inizia per consonante;
na vagliòna = una ragazza; n’amica = un’amica
 

marica riccardelli
via c. colombo 177
04026 m. di minturno (LT)

maricariccardelli39@gmail.com