A  B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V Z 

minturnese
italiano  
maccarone allocco, ingenuo
maccaruni maccheroni, pasta
maccaturu fazzoletto ( di quelli grandi a quadretti )
maceneglio macinino
maddomai/ ma ddo mai! stamattina/ ma quando mai!
maèsa/e maggese, aratura
magnatora mangiatoia. Tè la magnatora vascia = ha la mangiatoia bassa, cioè molti soldi per cui tutto è facile
magnareglio che si mangia facilmente perché appetitoso
malalengua maldicente
malamente (agg.) cattivo
malaparata situazione di pericolo
malappagliata messa male
malefercola cattivo soggetto
malerva erba cattiva, i cattivi soggetti
maleuaragnu perdita, conseguenza dannosa, guaio
mamòzio sciocco, credulone, tontolone, senza personalità
manc’agli cani lett. neppure ai cani, riferito a un malaugurio, per carità!
mancamento svenimento
mancinastu mancino
manco/u neanche
manèra modo, maniera
manese, a manese a portata di mano
mani manella passamano
manià maneggiare
mània madia, grosso recipiente rettangolare in legno dove si prepara l’impasto per il pane
maniàta manciata (anche in senso figurato nel qual caso, però, assume un significato dispregiativo) Es:so”na maniata de fetenti non si traduce con “sono una manciata di farabutti” ma con “sono tutti decisamente farabutti”
maniella piccola “mania” dove si metteva il succo di pomodoro ad essiccare al sole per fare la conserva
mannaia, mannaggia mannaggia, imprecazione contro qualcosa o qualcuno derivante da “mal n’aggia”, cioè male ne abbia
manismerza mano sinistra, alla smerza=a rovescio
manta (in disuso) coperta
mantesino grembiule con pettorina
manzu mansueto, calmo
maotòne mattone (può riferirsi anche a uno spettacolo noioso o a una persona insopportabile)
mappata, mappatella fagotto, fagottello
mappina strofinaccio
marammè, marattè povero me, povero te
maria a cento pére millepiedi
marteglio martello
martellina martinicca, freno a mano di carri e carrozze
marvizzo tordo
mascarino guanciale di vitello, anche parte lucida della punta della scarpa
mascatura serratura
mascul/ru maschio
masinicola basilico
masséra stasera
mastammoccio(u) fantoccio, bamboccione
mastrichià, mastrecheà essere sempre indaffarato a fare qualcosa di manuale o a trafficare con attrezzi
mastrigliu trappola per topi
mastu mastro
matréa matrigna
màtturu mazzo (di verdure non di fiori)
mazzacane piccole pietre che si infilavano negli spazi vuoti che venivano a crearsi quando si costruiva un muro in pietra viva
mazzamaureglio girino
mazziata bastonatura, tante botte
mazzola maglio
mazzuccà pestare ben bene
mbinguli ‘mbenguli si usa accoppiando i termini e significa altalena. In sostanza indica l’andirivieni dell’altalena
mbolla bolla
mbostarella pane e companatico
mbriaco ubriaco
mbrucinà, mbruscenà mettere in disordine oppure eseguire in modo disordinato, improvvisare maldestramente
mbruglià imbrogliare
mbuttì, mbuttitu (agg e pp)o mbuttunatu imbottire,ripieno e imbottito
mela giapponesa loto
mèle, méla miele, mela, mele
mena’ picchiare
menesta menesta mescolanza verdura cotta verdura di campo mista (misticanza) di cui fanno parte la cicoria, la “sperania” e gli cardigli
menesta maritata minestra di verdure varie cotta con carne di maiale salata
mènola mandorla
merco segno, ferita, cicatrice
mesale tovaglia
mesata stipendio, mensile
mesoreglio misurino
méscia miàola generalmente riferito a donna. Indica una persona magrissima, non necessariamente alta, dal carattere debole e con una voce a trombetta
metale, motale pagliaio, (grosso covone di paglia eretto attorno a un palo dal quale, per tutto l’inverno i contadini prendevano la paglia per le stalle. Oggi non se ne vedono più tanti perché la paglia viene imballata in balle cilindriche o altra forma)
mète mietere
mette, mettette, missu mettere, mise, messo
mette la tavola apparecchiare
metterese come te mitti? = qual è il tuo cognome?
micu con me
mignècca o megnecca ragazza esile, bambola, manichino (dallo spagnolo muñeca)
milu mela
minutolo minuto, piccolo (pesce minutolo=pesciolini per frittura)
minuzzaglia rimasugli di pasta di vario tipo ottima per la pasta e fagioli
mizijorno mezzogiorno
ora, adesso
mogne mungere
mògnela gemma degli olovi, germoglio- anche mungila, per es di mucca
mola mulino, dente molare
molagnama/e melanzana/e
mollese con l’involucro tenero – pignolo mollese = pinolo che si apre senza pestarlo
montano frantoio
montevà, ammontevà nominare
montone, mentone cumulo, mucchio
morcone sedimento dell’olio
mortale, pistasale mortaio, piccolo vaso di legno o di pietra nel quale si frantuma il sale grosso con il pestello
mortella cespuglio del mirto
mosciarìa mortorio, lentezza esasperante
mozzecà/ muzzucu mordere, morso
mozzòne cicca, mozzicone di sigaretta o sigaro, si usa anche per indicare un pezzo rimanenete di una matita
mpapocchià confondere, raggirare, spiegare in modo maldestro qualcosa
mpecà imbrattare, impiastrare, sporcarsi di feci
mpenne, ‘mpisu appendere, appeso (impiccato)
mpiccissu/mpiccessa impiccione/impicciona
mpicciusu difficile
mpirutà ammuffire
mponta; mpontà, mpontarese in cima, alla punta; insistere, impuntarsi
mposemà inamidare (riferito principalmente alla stiratura con appretto del copricapo delle pacchiane chiamato “tovaglia”)
mpostàrese, mpostato assumere una posizione contenuta, atteggiarsi, rigido
mucchìarese sbrodolarsi
muccia oscurità, buio
muglica mollica
muglìcuru ombelico
muglière moglie (dallo spagnolo: mujer)
muncichià sgualcire
muniglia carbonella
munniccola lenticchia
munnu mondo
mursigliu, muzzichiglio pezzettino, piccolo boccone
musciu matteo persona di una lentezza esasperante
mussu bocca, labbra
mutu imbuto, anche persona muta

marica riccardelli
via c. colombo 177
04026 m. di minturno (LT)

maricariccardelli39@gmail.com

Post Views: 7